Direttamente dal sito di Gazzetta Regionale, riportiamo la cronaca dell’eroico gesto compiuto dal nostro Dirigente:

“Mentre si dirigeva a casa dopo aver disputato la partita di campionato ad Acilia contro la Totti Soccer School, il dirigente dell’Atletico Acilia M.P. di 45 anni residente a Tor San Lorenzo (Ardea), percorreva la Pontina quando la macchina che lo precedeva, all’improvviso, per motivi ancora da chiarire da parte degli inquirenti, sbanda ribaltandosi più volte su se stessa, la scena che si ritrova davanti è davvero raccapricciante. Resosi subito conto della gravità della situazione, si ferma immediatamente portando i soccorsi. Dopo essersi preoccupato che la coppia di giovani che era davanti stesse bene nonostante il brutto incidente, si è reso conto che nel sedile posteriore c’era una persona immobile. Chiamata ripetutamente, non riceveva risposta, quindi entrato attraverso il vetro posteriore già reso in frantumi per l’impatto, estrae un bambino privo di sensi, al quale applica subito il massaggio cardiaco, mentre altre persone che nel frattempo si erano fermate per prestare aiuto, chiamano il 112. Il sig. M. P. dopo vari e ripetuti tentativi di massaggio cardiaco, riusciva a fare respirare di nuovo il piccolo. Sopraggiunte nel frattempo due ambulanze, il bambino veniva tempestivamente soccorso e condotto all’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù per le dovute cure, mentre i due giovani genitori venivano portati all’Ospedale Sant’Eugenio. Per la giovane coppia solo qualche contusione e tanta paura, mentre il piccolo, è stato un vero miracolo che il dirigente dell’Atletico Acilia sia stato in grado di effettuare il massaggio cardiaco, salvandogli così la vita.”

Grazie Massimiliano per aver dimostrato che l’altruismo e la generosità sono valori essenziali nello sport ma soprattutto nella vita!

Dirigente dell’Atletico Acilia salva la vita ad un bimbo